Sandra Pierpaoli

Poliambulatorio Medineur

Viale Del Poggio Fiorito, 27
00144 – Roma
Tel. 065920932 Email: poliambulatorio@medineur.it

Vision

Promuovere la consapevolezza della persona , facilitandola a riconoscere le proprie aree di criticità e a valorizzare le proprie risorse.

Pongo particolare attenzione alla complessità dell’individuo , nell’ottica che in ognuno siano presenti  molteplici aspetti , che hanno bisogno di essere riconosciuti ed espressi per  imparare a dialogare tra loro , al fine di promuovere il proprio  benessere personale.

Il mio approccio di tipo psicocorporeo permette alla persona di riconnettersi alle sue memorie corporee  e di portarle alla luce, dando così significato e valore alle proprie esperienze passate, presenti e future .

Credo che una relazione terapeutica basata sull’alleanza, sulla fiducia e su un profondo ascolto empatico sia lo strumento d’elezione per un buon percorso di crescita

Mission

Sviluppare l’integrazione della persona , rafforzando il suo Grounding ( radicamento e autoconsapevolezza psicocorporea) , le sue competenze relazionali e il suo potenziale creativo

Promuovere un approccio basato sull’idea che la creatività è una risorsa fondamentale nelle esperienze di  disagio e di malattia e che un percorso basato sullo sviluppo del potenziale creativo individuale sia un valido e importante supporto al percorso di cura.

Promuovere un modello di formazione che prevede l’introduzione e la diffusione della Drammaterapia Integrata in ambito sanitario

Valori

CRESCITA PERSONALE: rendere la persona consapevole e responsabile delle proprie scelte e della propria vita, sviluppando competenze personali e relazionali

ASCOLTO E RISPECCHIAMENTO: creando un ambiente accogliente, privo di giudizio , è possibile offrire uno spazio di ascolto  , nel quale la persona si senta rispecchiata nelle sue difficoltà , nelle sue potenzialità e nei suoi bisogni più profondi

SGUARDO IMMAGINATIVO: attraverso il proprio sguardo immaginativo  il terapeuta riesce a vedere o a pre-vedere alternative, sviluppi e soluzioni che esistono potenzialmente anche se non sono  né ancora  reali né a volte ancora possibili, iniziando  a prospettare dei nuovi sentieri da percorrere, delle opportunità non contemplate e  un vero e proprio paesaggio interiore nuovo, basato sulle risorse che la persona ha a sua disposizione. Questo tipo di sguardo chiama in gioco la creatività, la capacità di partire da quello che esiste nella realtà del paziente e di aiutarlo a trasformarlo in qualcosa di nuovo.

CONTATTO PROFONDO:  attraverso il contatto corporeo basato sulla fiducia, la relazione terapeutica può divenire il luogo per sciogliere e ristrutturare  ad un livello molto profondo le parti irrisolte e confusive che riguardano sia il senso del sé che  il modo di percepire e di vivere l’essere in relazione.

BELLEZZA: ogni persona ha una sua profonda bellezza, che emana quando riesce a  riappropriarsi di ciò che è profondamente  suo e cioè della sua identità piena e completa, capace di nutrire sentimenti di riconoscimento e di apprezzamento di sé.

DOTT.SSA SANDRA PIERPAOLI

PSICOLOGA PSICOTERAPEUTA ARTITERAPEUTA
SPECIALIZZATA IN ANALISI BIOENERGETICA E IN DRAMMATERAPIA
ESPERTA IN DRAMMATERAPIA INTEGRATA IN AMBITO SANITARIO

Sono psicologa psicoterapeuta e artiterapeuta, Il mio obiettivo come terapeuta è quello di integrare le due radici del mio cammino di crescita personale e professionale, quella di Analista Bioenergetica , con lunga esperienza clinica nei processi psicocorporei, e quella di Artiterapeuta, che ha sperimentato le grandi potenzialità curative dei linguaggi artistici. Nel mio lavoro pongo particolare attenzione all’unità corpo-mente e ai processi psicocorporei, al potenziamento dell’espressività personale e al miglioramento dell’area relazionale, promuovendo il dialogo e l’integrazione  tra la  molteplicità di aspetti e di voci , propri di ogni persona e  di ogni relazione. Ho la profonda convinzione che attraverso il processo  della relazione terapeutica ogni persona possa essere sollecitata e accompagnata ad accendere  una propria scintilla creativa luminosa e a farla brillare nella sua vita. Per garantire uno spazio  terapeutico al tempo stesso caldo, accogliente e professionale  pongo da sempre grande attenzione alla mia formazione personale e professionale, che perseguo in modo continuativo. COSA FACCIO: Offro percorsi di consulenza e supporto, psicoterapia individuale e  di coppia  attraverso il modello dell’Analisi Bioenergetica, un approccio psicocorporeo  basato sull’idea che corpo e mente formino un’unità, gruppi di Drammaterapia Integrata volti allo sviluppo e all’espressione del proprio potenziale creativo, Classi di esercizi bioenergetici, che hanno lo scopo di sciogliere blocchi e scaricare tensioni, facilitare il rilassamento, accrescere la propria carica energetica, aumentare la propria consapevolezza.

Servizi
  • Sostegno psicologico alla persona alla coppia alla genitorialità 
  • Psicoterapia individuale 
  • Psicoterapia di coppia 
  • Psicoterapia familiare
  • Psicoterapia di gruppo 
  • Sessuologia clinica
  • Consulenze e psicoterapia on-line 
  • Gruppi terapeutici per la gestione dello stress 
  • Gruppi di Drammaterapia Integrata 
  • Classi di Esercizi Bioenergetici  
  • Attività di Formazione 

La salute è la nostra missione, l’integrazione è la nostra forza !

FAQ – DOMANDE FREQUENTI

Cos’ è l’Analisi Bioenergetica?

L’Analisi Bioenergetica è una psicoterapia a orientamento psicocorporeo, messa a punto negli anni ’50 da Alexander Lowen, medico e psichiatra americano, allievo di W.Reich , che fu a sua volta allievo di Freud.  Alla base di questo orientamento vi è l’idea che mente e corpo formino un’unità e che tutto ciò che crea sofferenza  nella psiche e nelle emozioni di una persona corrisponde a tensioni muscolari che si strutturano nel  suo corpo fin dall’infanzia, impedendo alla sua energia vitale di fluire liberamente e riducendo la sua vitalità.  Alla luce delle ultime ricerche nell’ambito della psicologia dello sviluppo e delle neuroscienze, il modello si è evoluto, dando particolare rilievo all’ importanza della relazione terapeutica , che viene anch’essa considerata da un punto di vista psicocorporeo.

Per quale tipologia di disturbi è adatta l’Analisi Bioenergetica?

 

L’Analisi Bioenergetica è un approccio utile a chiunque necessiti di una psicoterapia.                          Gli inteventi saranno infatti modulati, in base all’età, alla condizione di salute, alla presenza di eventuali patologie fisiche, ai bisogni del paziente e alla fase del percorso di terapia.

Si rivela comunque particolarmente indicato per quelle persone che sentono la necessità di riavvicinare la parte mentale alla vita del corpo e/o di comprendere e di rielaborare                            il manifestarsi di problematiche somatiche o psicosomatiche , così come di comportamenti disadattivi,  per poterli canalizzare in modo più funzionale.

 

In particolare:

 

  • Disturbi di origine psicosomatica
  • Ipocondria
  • Disturbi d’ansia 
  • Disturbi da attacchi di panico
  • Fobie
  • Ossessioni e compulsioni
  • Insonnia
  • Disturbi dell’alimentazione ( anoressia e bulimia)
  • Disturbi della personalità
  • Malattie reumatiche e rare
  • Malattie oncologiche
  • Malattie  cardiologiche
  • Problemi di fertilità
  • Problematiche relazionali
Che cosa sono le Classi di Esercizi Bioenergetici?

Quando viene utilizzata come tecnica corporea, la Bioenergetica viene proposta in uno spazio di gruppo dedicato all’ascolto e alla scoperta del proprio sé corporeo , viene chiamata “classe”,  e si prefigge i seguenti obiettivi:

  • aumentare il contatto con il proprio corpo
  • attivare ed approfondire la respirazione, l’emissione del suono e l’espressione corporea dei propri bisogni
  • sciogliere gradualmente contrazioni e blocchi
  • scaricare lo stress e la negatività accumulati 
  • accrescere il proprio livello energetico
  • rafforzare il grounding 
  • favorire l’espansione e l’affermazione personale
  • entrare in relazione con l’altro e con il gruppo

In una classe non si fa psicoterapia e non si elaborano i vissuti emergenti. Gli esercizi non sostituiscono in nessun modo una psicoterapia e non hanno lo scopo di sciogliere problematiche e disagi profondi, né di ristrutturare aspetti significativi del sé.  Possono accompagnare un lavoro psicoterapeutico individuale per accelerare alcuni processi di cambiamento , possono essere un modo per avvicinarsi alla psicoterapia oppure rappresentare uno spazio circoscritto di “allenamento” all’espressione di se stessi. In ogni caso lavorare con la propria corporeità in un gruppo aiuta a sperimentare una maggiore disinibizione e un livello dell’energia più alto. Rappresenta inoltre l’occasione per “sentirsi” all’interno di un gruppo e per esplorare il proprio modo di entrare in contatto con le altre persone.  La Classe è perciò uno spazio particolarmente indicato per coloro che sentono il bisogno di avvicinarsi alla propria corporeità e di riequilibrare il proprio sistema energetico. Generalmente gli incontri di gruppo hanno una frequenza settimanale di un’ora/un’ora e trenta.

Cos’è la Drammaterapia Integrata?

La Drammaterapia Integrata è un metodo originale, che io stessa ho messo a punto,                            di recente introduzione in ambito sanitario, che coniuga l’approccio psicocorporeo dell’Analisi Bioenergetica di Alexander Lowen e dei suoi sviluppi più attuali,  la Teoria psicologica del Sé dialogico di Hermans e Dimaggio, con l’utilizzo dei linguaggi delle Arti Terapie, di tecniche immaginative, di narrazione e di improvvisazione creativa. Ha come principale obiettivo la possibilità di focalizzare, esprimere e rappresentare parti di se stessi, per ripristinare una circolazione più fluida di aspetti della personalità  e /o del gruppo e della comunità L’aspetto narrativo di sè e delle esperienze condivise e condivisibili è  utilizzato  nella forma verbale e non verbale, attraverso la gestualità, l’immagine, la materia, la parola, l’espressività del corpo, la relazione con l’altro, il gioco drammatico.

La Drammaterapia Integrata si può svolgere anche individualmente o in coppia?

Nei percorsi individuali o di coppia di psicoterapia con l’Analisi Bioenergetica, per facilitare il processo del paziente, spesso propongo esperienze basate sui linguaggi artistici .                                  In relazione alla tipologia di persona e/o alla tematica che stiamo trattando, possono essere utilizzate tecniche di danzaterapia e movimento creativo, di espressione plastica o pittorica, di narrazione di storie,  di scrittura creativa, di drammatizzazione.

Spesso nel processo terapeutico utilizzo anche la tecnica del “dialogo tra le parti”, che consente al paziente di individuare, far esprimere e far dialogare tra loro parti di sé a volte vissute come inconciliabili, per poter facilitare un’integrazione della persona.

Come avviene una seduta di Analisi Bioenergetica ?

Il metodo, unico nel suo genere, combina psicoterapia verbale e corporea.                                              E’ possibile partire dal lavoro psicoanalitico , per proporre poi  nel corso di una seduta interventi corporei , che possono riguardare  la percezione del corpo , il rafforzamento del Grounding (radicamento) , l’approfondimento del respiro, l’emissione della voce, la proposta di movimenti espressivi per facilitare il contatto con le emozioni., attraverso interventi modulati in base al tipo di paziente e alle sue necessità.

Viceversa è anche possibile partire da una sensazione, un vissuto o una manifestazione corporea, per proseguire nel corso della seduta con una rielaborazione verbale. In ogni caso lo scopo della terapia è quello di favorire un processo di consapevolezza, portando alla coscienza ciò che è inscritto nella memoria corporea e che è rimasto inconscio.

E’ possibile un percorso di Analisi Bioenergetica a distanza?

La diffusione della psicoterapia a distanza, che si è notevolmente incrementata a causa dell’emergenza Covid, ha posto all’Analisi Bioenergetica la sfida di trasferire il lavoro corporeo in una dimensione virtuale. Attraverso l’esperienza fatta con i miei pazienti, ho avuto modo di constatare che, nel momento in cui si stabilisce una relazione terapeutica di fiducia, è possibile proporre al paziente anche degli interventi corporei efficaci, tenendo conto  del setting digitale. Se il terapeuta, anche nella psicoterapia in presenza deve  saper modulare con attenzione l’intensità degli interventi, in base alla capacità di tolleranza del paziente, ciò si rivela ancora più vero e delicato nel setting digitale.

Che cosa sono le Arti Terapie?

Le Arti Terapie (Danzaterapia, Arte Terapia Plastico Pittorica, Musicoterapia, Teatroterapia)  sono linguaggi analogici ed emozionali profondamente connessi ai nostri canali sensoriali . Sono discipline che ruotano attorno alla creatività,  da una parte, e alla Terapia dall’altra, utilizzando  il colore, il suono, il movimento, il corpo , come mezzi per determinare una relazione tra il terapista e l’utente (o gruppi di utenti) e, in tal modo, intervenire sulla sofferenza e sul disagio,  oppure per  costruire dei percorsi di prevenzione e di educazione.

Come si svolgono i gruppi di Drammaterapia Integrata?

Le modalità di un laboratorio di Drammaterapia Integrata  sono le più svariate: si può proporre un seminario di una o più giornate, un ciclo di incontri, un solo incontro, un gruppo con cadenza settimanale o quindicinale ecc. 

Ciò che contraddistingue questa forma di lavoro da altre, è la proposta, da parte del terapeuta, di una tematica specifica sulla quale focalizzare gli interventi e intorno alla quale costruire un comune percorso tra i partecipanti.

Anche le finalità possono essere molto diverse : un gruppo può essere a carattere preventivo, educativo, riabilitativo, terapeutico e o formativo.

La scelta del tema e il taglio con cui affrontarlo determinano gli obiettivi e la profondità del lavoro. 

I cicli di gruppo di  Drammaterapia Integrata in ambito sanitario possono essere rivolti a diverse tipologie di utenza, come per esempio:

 

  • Persone che desiderano riconnettersi al proprio potenziale creativo per attivare risorse vitali nella propria vita
  • Persone con problematiche psicologiche che possono beneficiare di un percorso di gruppo
  • Donne in menopausa
  • Pazienti oncologici
  • Persone con malattie reumatiche e rare
La Drammaterapia Integrata si può svolgere on line?

La Drammaterapia Integrata  Digitale è un metodo innovativo  in via di sperimentazione,  che prevede la valorizzazione delle opportunità offerte dallo strumento digitale, al fine di svolgere al meglio un percorso di  narrazione, intesa come  espressione globale del Sé.

L’applicazione del metodo allo strumento digitale prevede un protocollo specifico , con la proposta di un percorso misto tra incontri in videochat e stimoli narrativi multimediali, durante il quale vengono proposte  esperienze immaginative, corporee, creative, narrative attraverso  i 5 sensi, giochi drammatici, drammatizzazioni. Si fa uso di metafore e di elementi simbolici,  attraverso spazi esplorativi individuali che vengono alternati a momenti di interazione di gruppo.

POLIAMBULATORIO MEDINEUR

Viale del Poggio Fiorito 27 – 00144  Roma

Email: poliambulatorio@medineur.it

Tel: 065920932

MAGGIORI INFORMAZIONI

7 + 1 =